martedì 24 marzo 2009

IL MITICO GIGI RIVA.


Della serie "Disegno a matita", bastano poche linee a contornare la figura per dargli il movimento.

sabato 21 marzo 2009

DEDICATO A MIO PADRE.


Il mio cervello è una spugna,troppi sono i ricordi; belli e non, aiutami a supportarli tutti.

IL PRIMO GIORNO DI PRIMAVERA.

Oggi è il primo giorno di primavera.
 Nel momento esatto il Sole attraverserà uno dei due punti, nella sfera celeste, in cui l'eclittica e l'equatore celeste si intersecano: il cosiddetto punto vernale o equinozio di primavera (l'altro corrisponde all'equinozio d'autunno).
Il Sole apparirà perfettamente allo zenit per un osservatore posto all'equatore, e la durata del dì sarà pari a quella della notte: 12 ore esatte.
Oggi il terminatore o zona crepuscolare, la linea immaginaria che divide la zona d'ombra da quella illuminata del nostro pianeta, collegherà esattamente i due poli terrestri e apparirà verticale.
Da ora fino a settembre, andrà inclinandosi progressivamente regalando luce e calore solare all'emisfero settentrionale (il nostro) a scapito di quello meridionale: per noi, vorrà dire l'inizio della bella stagione, il susseguirsi di primavera ed estate.

                                                        20 MARZO 2015, UN MOMENTO:
 Ma non ci hanno insegnato che la primavera inizia tradizionalmente il 21 marzo?
Perché allora ne stiamo parlando con un giorno d'anticipo?
Non ci sono errori, l'equinozio cade proprio oggi, 20 marzo, e rimarrà il 20 almeno fino al 2020.
 La "colpa" - se così si può chiamare - è da ricercare nel calendario gregoriano attualmente in uso in gran parte del mondo.
Un sistema imperfetto perché non rappresenta esattamente l'anno siderale, ossia il periodo orbitale della Terra intorno al Sole, che è pari a 365 giorni, 6 ore, 9 minuti e 10 secondi. Il calendario gregoriano si basa sull'anno tropico o solare di 365 giorni: contempla cioè circa un quarto di giorno in meno di quello che serve alla Terra per completare la propria rivoluzione intorno al Sole.
 Questo fa sì che ogni anno l'equinozio cada 6 ore più tardi, finché non interviene - ogni 4 anni - l'anno bisestile, con un giorno "extra" a febbraio che serve a "riportare indietro" la sincronizzazione tra anno anno siderale e calendario gregoriano.
  Nonostante questa necessità di correzione, il calendario gregoriano è quello che, storicamente, funziona meglio. Il primo a tentare una sistematizzazione simile a quella attuale fu, nel 46 a.C., Giulio Cesare, che incaricò l'astronomo Sosigene di Alessandria di rimettere in pari le date rispetto alle stagioni (l'equinozio primaverile cadeva, tanto per capirci, all'inizio dell'inverno).
 Si stabilì che il 46 a. C. avesse 445 giorni; il caos precedente era tale che quello fu detto ultimus annus confusionis. Sisogene definì un anno di 365 giorni, con un anno bisestile ogni 4: era il calendario giuliano.
Sotto Augusto furono apportate piccole modifiche: il 5° mese fu dedicato a Giulio Cesare (iulius, luglio) e il 6° Augusto lo dedicò a se stesso (augustus, agosto).
L'anno iniziava a marzo: settembre, ottobre, novembre e dicembre sono così chiamati perché erano il 7°, l'8°, il 9° e il 10° mese dell'anno latino. Il calendario giuliano fu riformato da papa Gregorio XIII (calendario gregoriano): dato che un anno solare effettivo dura 365 giorni + 5 ore e 48', nei secoli questo scarto aveva fatto cadere l'equinozio primaverile l'11 marzo, con un anticipo di 10 giorni.
 Per andare in pari fu presa una misura drastica: la gente si coricò la sera del 4 ottobre del 1582 e si risvegliò… il 15 ottobre.
Per raffinare la durata media dell'anno, poi, furono soppressi i bisestili degli anni centenari non multipli di 400 (il 2000 è stato bisestile, ma il 2100, il 2200 e il 2300 no).





Dedicata a coloro che si stanno svegliando dal...

PINK FLOYD ( The best!!! )

Grandi !!!

venerdì 20 marzo 2009

AMARA TERRA MIA, AMARA E BELLA !!!



Francolinu di Farchettu lo porta come fiore all'occhiello, Roccu di Pizzicallicchiu ne ha seguito il percorso, Gerardu di Trici l'ha fortemente voluto, nonchè seguito artisticamente, ora largo a Marcellu di Gabbalamostra.
Semper at Majora.

mercoledì 18 marzo 2009

LA VITA E' BELLA.

Video ad alto contenuto emotivo!!!
Si consiglia la visione ad un pubblico forte.

Questo video tratta della nascita di un vitello, la situazione è diventata pericolosa quando il parto non è proseguito per i canoni giusti.
Comunque la forza di volontà, unita alla grande esperienza del fattore ha fatto sì che tutto andasse bene, riuscendo a salvare non solo la puerpera, ma anche il vitellino.
video

mercoledì 11 marzo 2009

DEEP PURPLE Smoke on the water.



Si era alla fine degli anni '70, il gruppo "Propulsione gamma", nel momento di massima ascesa iniziava i suoi revival con smoke on the water; vi ricordate chi era il bassista?.

AC/DC Hells Bells Mosca '91

Mitici!!!

sabato 7 marzo 2009

MOMENTI DI GLORIA!!! (Il bel paese)


Queste immagini, gentilmente prese in prestito da PINO GRECA, amico e conoscente, negli anni; passati a Mormanno, fanno parte del nostro bagaglio di vita.
"La banda" ha rimbombato non solo nei nostri orecchi, ma anche nei nostri cuori.
Nonno Salvatore quasi centenario, ne fece parte come clarinettista, i suoi racconti passano sempre per storie vissute con "La banda". Ancora oggi, quando è festa e viene un complesso bandistico, lui è in prima fila.

venerdì 6 marzo 2009

SFERZATE DI OTTIMISMO!?!

Di questi tempi, e con questi "Chiar di Luna"; meglio darsi un pò di carica. Si scherza ovviamente, ma dalle mie parti si dice "Ci vulera nnù picchi i 43". Meditate gente! Meditate.

domenica 1 marzo 2009

AUGURI NONNO SALVATORE!!!

Uno dei brindisi:"L'ARIA E' BRUNA IL CIEL SFRAGASCIA, IL MARE MORMORA COME UNA LUPA! AHI CHE TEMPESTA!!! BEVIAMOCI QUESTO BICCHIER DI VINO CHE CI FARA' PASSAR IL MAL DI TESTA." BISNONNO SALVATORE FESTEGGIATO DAI SUOI PRONIPOTI.
video
video